JEET KUNE DO CONCEPTS E FMA (FILIPINO MARTIAL ARTS)

Il JKD Concepts nasce come naturale elaborazione dell’Original JKD. Intorno al 1965 Bruce Lee iniziò a collaborare con Dan Inosanto, praticante di arte marziale filippina (Kali, Escrima). Arte marziale che nel suo aspetto armato utilizza per lo più bastoni, spade e coltelli.

Il Kali filippino utilizza per lo più armi, rientra quindi nelle arti marziali armate.

Arnis è un termine che caratterizza principalmente l’arte marziale filippina disarmata, che si basa comunque sulle stesse regole e strutture del Kali filippino, per questo è anche conosciuta come Arnis de mano.

Dan Inosanto fù attratto dall’arte marziale di Bruce Lee che lo accolse come allievo. Nei periodi successivi Bruce Lee cominciò ad essere sempre più assorbito dal mondo del cinema e lasciò a Inosanto e ad altri suoi allievi la gestione di alcune scuole di Jun Fan (vedi Original JKD).

Soprattutto con la morte improvvisa di Bruce Lee (1973) questi allievi cominciarono a personalizzare, in base alle loro esperienze marziali, il Jun Fan JKD. Inosanto integrò all’interno del corpus sistematico del Jun Fan alcune nozioni di Kali Filippino.

Successivamente, in tempi relativamente recenti, è stato integrato da alcune scuole all’interno del corpus Concepts JKD anche il Panantukan (pugilato filippino).

Il Panantukan oltre alla classica percussione con i colpi degli arti superiori, come nel pugilato occidentale (pur avendo un’impostazione diversa), utilizza una tecnica di difesa-aggressione peculiare di questa tradizione; è la cosiddetta distruzione articolare e muscolare. È un’azione combattiva dove anzichè colpire con i pugni i bersagli classici quali il volto, il torace e lo stomaco, si cercano bersagli articolari e distretti muscolari.

Si può dire che i nuovi concetti (concepts) del JKD subirono, attraverso Inosanto, una notevole spinta in avanti e per questo Dan Inosanto è considerato generalmente uno dei primi e principali ideatori del JKD Concepts.

Per ulteriori informazioni sul Kali filippino visionare la pagina Facebook Mu-Rash A.S.D.